giovedì 20 febbraio 2014

Recensione: Scarlet di Marissa Meyer

Buon pomeriggio,
passata bene la mattinata? Qui in provincia di Verona continua a piovere :( Come invidio i siciliani che hanno il sole e ventiquattro gradi :( Mi trasferirò in un luogo perennemente caldo e soleggiato un giorno!!!! Qualcuno vuole venire con me? Ahhahah XD
Comunque arriviamo allo scopo del post di oggi: pubblicare una recensione che avrei dovuto pubblicare una settimana fa. La recensione di Scarlet di Marissa Meyer, secondo volume della serie "Cronache Lunari".




 
Titolo: Scarlet. Cronache lunari
Autore: Meyer Marissa
Editore: Mondadori
 


Anno 126, Terza Era. Androidi e umani popolano le strade di Nuova Pechino, sotto lo sguardo implacabile degli abitanti della Luna. Cinder, giovane cyborg e legittima erede al trono lunare, evade dalla prigione in cui è stata rinchiusa per partire alla volta di Parigi, alla ricerca della donna che in passato l'ha nascosta dalla malvagia Regina Levana. Il suo destino si intreccia a quello di Scarlet, giovane contadina francese costretta ad abbandonare la sua fattoria per ritrovare la nonna, scomparsa senza lasciare traccia. Insieme, con l'aiuto dell'ambiguo Wolf, esperto di combattimenti clandestini, e dell'affascinante cadetto Carswell Thorne, Scarlet e Cinder scopriranno di dover combattere un nemico comune: la Regina Levana, pronta a scatenare la guerra per indurre il principe Kai a sposarla e affermare la supremazia dei Lunari sulla Terra. Vigilata da una luna ostile e minacciosa, Scarlet, moderna Cappuccetto Rosso, dovrà attraversare una città insidiosa come il profondo del bosco, e scoprire se dietro il conturbante Wolf si nasconde un alleato... o un predatore.

 
 
RECENSIONE


 Lei non sapeva che il lupo era
un animale cattivo e non ne aveva
paura.

Scarlet, secondo volume della serie “Cronache Lunari” di Marissa Meyer riprende la narrazione da dove era terminata nel libro precedente.
Cinder, si trova in carcere, in attesa di essere trasferita sulla Luna, dopo aver appreso di essere la Principessa Serena, creduta morta molti anni fa. La ragazza è intenzionata a fuggire e con l’aiuto del Capitano Thorne, condannato a sei anni di reclusione per diserzione e furto internazionale, elude le guardie ed evade dalla prigione in cui è detenuta. La metà indicatagli dal Dottor Erland è l’Africa, ma il desiderio di trovare risposte e scoprire la storia degli undici anni svaniti dalla sua memoria, l’operazione e i chirurghi e l’invenzione di Lihn Garan che le aveva impedito di usare il suo dono lunare finchè il Dottor Erlan non l’aveva disabilitato, la spingono verso l’Europa. Esattamente a Rieux, dove vive Michelle Benoit, una donna che pare essere collegata alla principessa. Ma Cinder non sa che Michelle è scomparsa dalla sua abitazione da più di due settimane.

“Scomparsa e basta, senza mandare mess, senza un arrivederci, senza un avvertimento. Si era anche persa il diciottesimo compleanno di Scarlet, nonostante la settimana prima avesse comprato gli ingredienti per farle la sua torta di limone preferita. Nessuno dei braccianti l’aveva vista andarsene. Nessuno degli androidi aveva registrato niente di sospetto..”

Il caso sulla scomparsa della donna viene archiviato dalla polizia per mancanza di prove che attestino avvenuto crimine o violenza. Secondo i servizi investigativi Michelle è scomparsa di sua iniziativa e/o ha commesso suicidio. Scarlet, la nipote della donna, è convinta che alla nonna sia successo qualcosa e con l’aiuto di Wulf, un lottatore apparso in paese da circa un settimana, che sembra essere coinvolto nella scomparsa della donna, si recherà a Parigi dove probabilmente è tenuta prigioniera. Tenuta prigioniera da una gang, comunemente conosciuta come i Lupi, che si fanno chiamare vigilanti, ribelli, messaggeri di cambiamento, ma in realtà non sono molto più che criminali.

Decisamente più bello del primo volume, ma analizzandolo in maniera oggettiva appare superfluo. Non viene rivelato nulla di ragguardevole al fine della narrazione. Sembra che l’autrice abbia unito due differenti romanzi: uno, narrato da Scarlet che racconta la scomparsa della nonna e il suo intento di ritrovarla; l’altro, raccontato da Cinder che porta avanti le vicende del primo volume. I destini delle due ragazze si incontrano, ma il romanzo avrebbe potuto essere accorciato di un centinaio di pagine. A volte il racconto procede in maniera lenta e le domande a cui Cinder cerca disperatamente risposte trovano riscontro in un capitolo consto da solo dieci facciate. E inoltre il punto forte della nostra autrice non è certo il fattore sorpresa. Si capisce fin dall’inizio chi abbia rapito Michelle Benoit e quali mostri dovrà sconfiggere Scarlet per liberarla. Nonostante le pecche del romanzo l’ho apprezzato maggiormente del primo. Ho adorato la coppia Scarlet e Wulf e la figura del Capitano Thorne. I dialoghi sono frizzanti e divertenti; predominante è il romanticismo enfatico e fiabesco che fa innamorare la bella Scarlet del lupo cattivo. Mi sono ritrovata a ridere spesso per le battute tra Cinder e Thorne e ad emozionarmi per i momenti narrati dedicati alla nuova coppia.

Marissa Meyer fedele ai famigliari canoni proposti in Cinder, in Scarlet ci propone la rivisitazione della fiaba di Cappuccetto Rosso. Gli elementi presenti nella fiaba ci sono tutti: Scarlet è Cappuccetto Rosso che in questo racconto indossa una felpa scarlatta; vi è una nonna da salvare; una foresta da attraversare e un lupo malvagio travestito da buono. Che dire? Questa serie continua ad attrarmi e incuriosirmi sempre di più. Sono contenta che l’autrice abbia voluto inserire nel racconto altri personaggi e abbia voluto alleggerire l’atmosfera opprimente che grava sui protagonisti - a causa degli scopi egoistici e crudeli della Regina Levana - con tanta ironia, divertimento e romanticismo. Sicuramente farò molta attenzione alle anteprime della casa editrice, aspettando con ansia la pubblicazione del prossimo volume. Dove entrerà in scena un altro personaggio delle fiabe: Raperonzolo. Quale sarà il ruolo di Raperonzolo nella vicenda? Bo, non ci tocca che aspettare! E che l’attesa abbia inizio   
 


Era così che faceva Levana. Manteneva il controllo sulle persone ingannando allo stesso tempo i loro occhi e i loro cuori. Governava con la paura, sì, ma anche con l’adorazione. Era facile abusare delle persone quando queste non potevano riconoscere l’abuso.Sedette tremando per un momento, ascoltando Thorne che faceva rumore in cucina e canticchiava tra sé e sé. Se questo era il suo momento per decidere chi era, chi voleva essere, allora la prima decisione era facile. Non sarebbe mai stata come la Regina Levana.
 
 
Il mio giudizio

12 commenti:

  1. bellssima recensione, lo sapevo che ti sarebbe piaciuto.... XD io l'ho adorato e hai ragione è migliore del primo =D anche la copertina è piu bella del primo volume ...aspetto il terzo che in patria è gia uscito ='( incrocio le dite per farlo pubblicare il prima possibile!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Martina!!! Aspetto anche io con ansia il terzo. Incrocio le dita :D

      Elimina
  2. Meraviglia *_* Non vedo l'ora di leggere Cress. Sono tentata di farlo in inglese perchè non resisto più ç_ç

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Woo!!!!! io non riuscirei mai a leggere un libro in inglese. Ho sempre avuto difficoltà a scuola con l'inglese. Non sono proprio portata per le lingue. Comunque se lo leggi fammi sapere se ti è piaciuto :)

      Elimina
  3. Questa serie mi ha sempre affascinata e sto aspettando che mi arrivi Cinder per iniziarla! PS: Ti ho nominato per un premio sul mio blog!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Glimmer, vado subito a vedere! :D

      Elimina
  4. Io ho ADORATO Cinder, mi è piaciuto tantissimo! Ho ordinato Scarlet e non vedo l'ora che arrivi, anche se poi dovrò aspettare...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero arrivi presto Scarlet. Io l'ho trovato molto più bello del primo romanzo. Per Cress dovremo aspettare tutte quante uffa :(

      Elimina
  5. Non ho ancora letto nemmeno Cinder, ma conto di farlo presto, perché sono molto molto curiosa riguardo a tutti e tre i libri della serie *___*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è una serie davvero molto bella! Fammi sapere dopo aver letto i primi due romanzi se ti sono piaciuti:)

      Elimina
  6. Per ora, ho letto solo il primo volume: mi è piaciuto abbastanza, tutto considerato, e ho letteralmente adorato i due personaggi principali... Sai che la tua recensione mi ha fatto tornare la voglia di buttarmi anche su "Scarlet", il più presto possibile?! ^____^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Woo Sophie grazie del complimento. Sono contenta che la mia recensione ti sia piaciuta :D E grazie mille anche per esserti iscritta al blog. Un bacio
      Ila

      Elimina