sabato 15 marzo 2014

Assaggi di lettura #4

Buongiorno amici lettori,
passata bene la settimana? Quanti libri vi siete piluccati in questi giorni? Io ieri ho iniziato "Oltre i limiti" di Mcgarry Katie. Woo!!!!!! Devo ancora finirlo e già me ne sono perdutamente innamorata, perciò come appuntamento di settimana ho deciso di inserirvi un breve estratto del racconto. So che la maggior parte di voi l'avrà già letto, ma lo inserisco lo stesso :p
Buona lettura e non mancate di dirmi come avete trovato il romanzo!



Oltre i limiti
Mcgarry Katie

Nessuno sa cosa sia successo a Echo Emerson, la ragazza più popolare della scuola, la notte in cui le sue braccia si sono ricoperte di cicatrici. Nemmeno lei ricorda niente, e tutto ciò che vuole è ritornare alla normalità, ignorando i pettegolezzi e le occhiate sospettose dei suoi ex-amici. Ma quando Noah Hutchins, il "bad boy" del quartiere irrompe nella sua vita con la sua giacca di pelle, i suoi modi da duro e la sua inspiegabile comprensione, il mondo di Echo cambia. All'apparenza i due non hanno nulla in comune, e i segreti che custodiscono rendono complicato il loro rapporto. Eppure, a dispetto di tutto, non riescono a fare a meno l'uno dell'altra. Dove li porterà l'attrazione che li consuma e cos'è disposta a rischiare Echo per l'unico ragazzo che potrebbe insegnarle di nuovo ad amare?
 
 
 
BREVE ESTRATTO

 


L'AUTRICE



Katie Mc Garry è appassionata di musica, degli “…e vissero tutti felici e contenti”, e dei reality. Adora scrivere con l’inchiostro colorato, soprattutto rosa e viola, ed è una tifosa della squadra di basket dell’Università del Kentucky… anche se non lo ammetterà mai. Le piace conoscere i pareri dei suoi lettori.









 
Non posso dirvi neanch'altro sul romanzo poiché mi mancano ancora 100 pagine, ma poco fa mi sono imbattuta in questa splendida frase e ci tengo a condividerla:

"Il pianto peggiore non era quello visibile a tutti… frignare agli angoli delle strade, strapparsi di dosso i vestiti. No, era molto peggio quando a piangere era l’anima, e niente riusciva a darle conforto. Alla fine, restava sempre una cicatrice. In persone come me ed Echo, l’anima aveva più cicatrici che esperienze di vita". Noah





Per oggi è tutto purtroppo non ho tempo per pubblicare altro, ho un compleanno lampo da organizzare. Buon proseguimento.. Ciao 

7 commenti:

  1. Risposte
    1. Speri prima che poi. Sono sicura al cento per cento che non ne rimarrai delusa :)

      Elimina
  2. io l'ho lettooo è vero che è bellissimooo, io non riuscivo a staccarmi da quelle pagine meravigliose, adesso bisogna attendere solo il secondo.... cosa ne pensi degli amici di Noah???

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beth la Centaura e Isaiah???? Sono fantastici non vedo l'ora di leggere il libro a loro dedicato <3 <3 <3

      Elimina
  3. Ispira molto... E devo dire che hai un blog molto carino :) Vorrei tanto potermi iscrivere ma non mi funziona Google Friend Connect :( Senti non è che potresti dare un'occhiata al mio blog e dirmi cosa ne pensi (anche della storia che sto pubblicando)? http://worldsara.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vado subito a dare un'occhiata al tuo blog :)

      Elimina
  4. io l'ho letto in un giorno e ho letto anche il seguito...dovrebbero leggerlo anche i ragazzi per capire come comportarsi

    RispondiElimina